venerdì 15 aprile 2011

Le regole di base per la manipolazione in sicurezza di liquidi criogenici









La manipolazione di liquidi e gas criogenici richiede una buona conoscenza delle proprietà associate ad ogni 
fluido criogenico per poter adottare le necessarie misure preventive e correttive e le eventuali azioni correttive.
I tre principali rischi associati alla manipolazione di liquidi criogenici sono: bruciatura, asfissia, esplosione.
Un breve contatto (1 o 2 secondi) di uno spruzzo di un liquido criogenico con la pelle può essere molto pericoloso per la barriera di vapore che si forma tra il liquido freddo e la pelle calda. Anche un piccolo spruzzo sull’occhio può determinare un immediato danno. Una esposizione prolungata produce il danneggiamento dei tessuti simile a quello di una fiamma diretta. Il contatto diretto con un oggetto a temperature criogeniche produce una immediata bruciatura.


MEPA mercato elettronico PA Codice KITCRIO
KIT DPI di protezione specifica per Gas Criogenici contiene:

1 paio GUANTI
1 pezzo GREMBIULE
1 pezzo VISIERA completa




MEPA mercato elettronico PA Codice Crio Kit A con borsa
MEPA mercato elettronico PA Codice Crio Kit B senza borsa

KIT DPI di protezione specifica per Gas Criogenici contiene:

1 paio GUANTI

1 paio di CALZARI
1 pezzo GREMBIULE
1 pezzo VISIERA completa

1 pezzo BORSONE


Protezione: uno schermo facciale con occhiali di sicurezza è la protezione ideale per il viso e gli occhi. Si devono indossare guanti impermeabili con prolunga specifici per la manipolazione di fluidi criogenici unitamente a grembiuli isolanti ed impermeabili. E’ consigliabile indossare camici lunghi e pantaloni senza risvolto ed al di sopra degli stivali o scarpe di sicurezza. Mai indossare braccialetti od altri accessori che creino impedimenti mentre si manipolano gas criogenici.


Guanto in pelle fiore trattata idrorepellente (120’), colore blu, spessore 1 mm.
Isolamento interno in panno di lana (350 gr/mq) e film PORELLE® (vedere nota fondo pagina). Manichetta di sicurezza in cuoio crosta da 20 cm con chiusura mediante velcro.
Lunghezza totale del guanto 40 cm. Cuciture in NYLON®
Indicati per tutti i lavori in presenza di azoto liquido in laboratorio.
Prestazioni conformi a IFTH MRO19 test (Immersione in azoto liquido)




Grembiule per gas criogenici per protezione termica elevata. Tessuto di cotone siliconato 5349, coibentato e impermeabile per protezione delle gambe e del torso. Film interno in PORELLE® (vedi nota fondo pagina).
Indicato per tutti i lavori in presenza di azoto liquido. Prestazioni conformi a IFTH MRO19 test (Immersione in azoto liquido).



Ghette - Calzari in pelle fiore trattata idrorepellente colore blu, spessore 1 mm.
Isolamento interno in panno di lana (350 gr/mq) e film PORELLE® (vedere nota fondo pagina).
Indicati per tutti i lavori in presenza di azoto liquido in laboratorio.
Prestazioni conformi a IFTH MRO19 test (Immersione in azoto liquido)


“il contatto con liquidi criogenici provoca sulla pelle lesioni del tutto simili ad ustioni (ustioni criogeniche o bruciature fredde). L’entità del danno aumenta con il diminuire della temperatura e con il prolungarsi della durata del contatto. Particolare attenzione occorre porre nel proteggere mucose e tessuti particolarmente sensibili come gli occhi, essi infatti possono essere danneggiati anche da una esposizione che normalmente sarebbe troppo breve per intaccare la pelle”.


Visiera per protezione da spruzzi di gas liquidi composta da:
Semicalotta ergonomica in materiale anallergico
Fascia frontale in spugna antisudore
Regolazione circonferenza cranica tramite cremagliera
Ribaltabile di 90° tramite frizioni
Schermo in policarbonato iniettato da 2 mm.
Classe ottica 1


Riduzione della visibilità: “in presenza di un flusso di gas freddo si possono generare nebbie dovute alla condensazione del vapore d’acqua dell’aria circostante del fluido e che possono causare una sensibile riduzione della visibilità”.

Tuta Intera per travasi di azoto liquido e Gas Criogenici
Tuta intera - Tychem® "F" - Categoria 3 norma EN 14126:2003
Tuta con cappuccio, elastico al viso, polsi e
caviglie,cerniera ricoperta con patella adesiva.
Cuciture interne nastrate.
Colore: Grigio

L’utilizzo sempre maggiore delle tecniche legate all’utilizzo di gas criogenici, gas liquefatti che arrivano a temperature bassissime (-200 °C), richiede Dispositivi di Protezione specifici che, per essere omologati e certificati secondo le vigenti norme, devono superare severi tests, quali quello dell’immersione in azoto liquido (ITF MR019).

PERICOLI PIU’ COMUNI: L’esposizione della pelle a temperature molto basse può provocare danni simili ad ustioni. il contatto diretto del liquido con la pelle provoca ustioni da freddo. Liquidi e vapori criogeni possono produrre lesioni oculari. a contatto con superfici molto fredde (tubi o recipienti non isolati) la cute può aderirvi molto saldamente e lacerarsi quando si tenta di staccarla. concentrazioni eccessive di gas riduce la percentuale di ossigeno nell’ambiente, creando il pericolo di ipossia fino ad arrivare ai casi più gravi d’asfissia.

Le PRINCIPALI APPLICAZIONI DEI GAS CRIOGENICI sono:
• Laboratori clinici • Procreazione medicalmente assistita
• Crio-conservazione • Bio-medicale • Banche del sangue
• Farmaceutica • Surgelazione alimentare criogenia
• Metallurgia • Industria della gomma • Industria del vetro
• Ecologia e ambiente


Membrana PORELLE
è un film in PTFE espanso che contiene circa 1,4 miliardi di microscopici pori per centimetro quadrato. Questi pori sono circa 20.000 volte più piccoli di una goccia d'acqua, ma 700 volte più grandi di una molecola di vapore acqueo. Così, mentre l'acqua in forma liquida non può penetrare al'interno della membrana PORELLE®, il sudore, ossia vapore Nella struttura PTFE è inoltre presente un elemento oleofobo (resistente agli oli) che, senza ostacolare il passaggio di vapore acqueo, impedisce l'ingresso di sostanze liquide in generale. Il risultato è una barriera totalmente impermeabile all'acqua, antivento e traspirante.

Le proprietà della membrana
- impermeabilità prolungata dell’acqua
- altamente traspirante
- estremamente resistente al freddo
- incredibilmente resistente all’usura
- di lunghissima durata